Ascolta la radio

Ascolta la diretta
Main menu

SCANDALO IN POLONIA

Carne da bovini malati

TAGLIO DELLA CARNE

Carne da bovini malati sul mercato europeo

Tonnellate di carne ricavate dalla macellazione di manzi ammalati stanno circolando in una dozzina di paesi dell'Unione Europea, che da venerdì cercano di rintracciarla per impedirne il consumo. Una partita illegale proveniente dalla Polonia, e che ricorda lo scandalo delle lasagne pronte prodotte con carne di cavallo, scoppiato nei Paesi Bassi nel 2013.

La macellazione fraudolenta di capi malati è stata rivelata da un reportage dell'emittente televisiva polacca TVN24. Per quanto le autorità di Varsavia affermino che non comporta rischi per i consumatori, quelle dei paesi destinatari sono a caccia delle 2,7 tonnellate di carne (tanta ne sarebbe stata esportata verso l'UE).

Proveniente da un macello di Kilanowo, a nord-est di Varsavia, la carne ha raggiunto secondo la Commissione europea 13 Paesi: Germania, Francia, Finlandia, Svezia, Estonia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Romania, Spagna, Portogallo. Altre 7 tonnellate sono state distribuite sul mercato interno.

Azienda chiusa, esperti sul posto

Le immagini, girate da un giornalista di TVN24 che si è fatto assumere dal mattatoio in questione, mostrano che le vacche, visibilmente deboli, erano abbattute di notte da collaboratori di fiducia del macello, così da eludere i controlli veterinari effettuati di giorno.

Timori per l'export polacco

Per la Polonia, le conseguenze dello scandalo potrebbero essere pesanti. Il Paese esporta, in buona parte verso l'UE, tra l'80 e il 90% della produzione di carne di manzo. Nel 2018, per un ammontare di circa 415'000 tonnellate.

Last modified onMercoledì, 06 Febbraio 2019 12:57
Rate this item
(0 votes)
back to top

facebook 48x48

youtube 48x48

tunein 48x48

Google+