Ascolta la radio

Ascolta la diretta
Main menu

I NOSTRI MIGLIORI AUGURI A B.B.

Brigitte Bardot - 1962

BRIGITTE BARDOT 1962

Nata venerdi 28 settembre 1934 (84 ANNI FA)

Fonte: Wikipedia

Brigitte Anne Marie Bardot, anche conosciuta come B.B. ("Bri-Bri" da bambina) (Parigi, 28 settembre 1934), è un'ex attrice, ex modella, cantante, ballerina e attivista francese.

Dopo gli esordi come danzatrice classica, diviene prima modella, posando per svariate copertine di riviste di moda, quindi attrice e infine, dal 1962, cantante. Negli anni del successo si consacrò come un'icona sexy. Dal 1962, inoltre, è un'attivista per i diritti degli animali, attività che l'ha assorbita completamente a partire dal suo abbandono del cinema avvenuto nel 1973.

A partire dal 1962 Brigitte Bardot inizia ad affiancare alla carriera cinematografica anche quella di cantante, pubblicando svariati singoli e album. Nel 1967 collabora con Serge Gainsbourg il quale scrive per lei alcune canzoni, comprese Bonnie and Clyde, Comic Strip e Je t'aime... moi non plus. Quest'ultimo brano viene scritto da Gainsbourg in una notte assieme a Bonnie and Clyde, per esaudire la richiesta di Bardot che voleva il "la più bella canzone d'amore" che lui potesse immaginare.[1] La canzone viene registrata dai due nell'inverno del 1967, durante la loro breve relazione, e trasmessa solamente una volta da radio Europe 1 suscitando scandalo. Gunter Sachs, a cui giunge voce della cosa, va su tutte le furie e minaccia un'azione legale, cosa che spinge Bardot a chiedere a Gainsbourg di non pubblicare il brano, che uscirà solamente nel 1986 in una versione remixata. Un anno più tardi la canzone viene nuovamente registrata da Gainsbourg con la sua nuova compagna, Jane Birkin e divenne un censuratissimo successo planetario.

A partire dal 1962, e maggiormente dal suo abbandono del cinema avvenuto nel 1972, Bardot si afferma come attivista dei diritti degli animali. Nel 1962 interviene in una trasmissione televisiva denunciando i maltrattamenti subiti dagli animali da macello e diviene vegetariana.[2][3] Nel 1986 istituisce la Fondazione Brigitte Bardot per il Benessere e la Protezione degli Animali che finanzia con 3 milioni di franchi raccolti vendendo all'asta i suoi gioielli e altri oggetti personali.[4] È una delle più influenti attiviste dei diritti degli animali, nonché tenace oppositrice al consumo della carne di cavallo.[3]

Approfondimenti
Brigitte Bardot
Fondazione
Scheda dell'attrice
Tributo
Last modified onGiovedì, 27 Settembre 2018 22:39
back to top

facebook 48x48

youtube 48x48

tunein 48x48

Google+